Monica Portiero – Nora e il bacio di Giuda – Presentazione più intervista all’editrice

Immagine

Buongiorno cari lettori. Per la rubrica “Recensioni ed interviste” oggi vi presento “Nora e il bacio di Giuda” di Monica Portiero. Della stesse autrice, potete trovare la mia recensione del libro “La valle delle ombre” al seguente link  Recensione La Valle delle ombre

Buona lettura

Benvenuta Monica. Parlaci del tuo libro.

Nora è una ragazza molto giovane, con idee poco chiare sul suo futuro: lo vede scorrere davanti a sé in maniera lineare, quasi noiosa. Non ha ambizioni personali se non quelle banali: forse trovare l’uomo giusto, forse farsi una famiglia, concetti molto nebulosi nella mente di una ventenne. Condivide con il padre la passione per la storia e proprio lui la spinge a partecipare ad un concorso letterario con un romanzo che la incentiva a scrivere. Nora è portata per la scrittura ,anche se la ritiene una cosa privata, ma non vuole deludere le aspettative di un padre che ama moltissimo. Inizia a buttare giù idee per il romanzo, felice per il supporto paterno quando, purtroppo, i genitori subiscono un terribile incidente d’auto e muoiono. Nora cede.Tutto quello che aveva amato, ciò su cui contava si era schiantato con una realtà tanto distruttiva da soffocarla. I genitori morti, l’arrivo di Lillian, la sorella maggiore, il libro da terminare per mantenere una promessa, tutto questo le scivola addosso in un mare di dolore confuso che non sa come affrontare. Sarà Caterina, la protagonista del suo libro ad aiutarla come nessuno ha mai fatto e nello stesso tempo la renderà complice di un’oscura presenza,che dalle pagine del libro,sembra seguirla nella vita vera. Nora e Caterina,Caterina e Nora…ho scelto di raccontare una storia nella storia e sarete voi a dirmi cosa ne pensate del risultato…Personalmente lo adoro,ma l’ho scritto io…^_____^
Grazie ad Annalisa Caravante per avermi ospitata nel suo bellissimo blog, Monica

Immagine

Benvenuta ad Argeta Brozi, di Edizioni Butterfly

1)   Come hai conosciuto Monica?
Monica l’ho conosciuta alla fiera del libro di Milano due anni fa, abbiamo parlato di editoria, libri, scrittura. È una persona molto alla mano e siamo entrate subito in sintonia. Quel giorno abbiamo scattato una foto ricordo insieme, ma mai avrei pensato che le nostre strade si sarebbero nuovamente incrociate!
2)   Qual è stato il primo elemento che ha suscitato il tuo interesse nei confronti del romanzo?
Quando Monica mi ha parlato del suo libro, le ho detto subito di inviarmelo, le storie di fantasmi mi hanno sempre affascinato e volevo vedere come questo elemento era stato usato nel romanzo! In realtà, la storia dei fantasmi è solo la storia che sta scrivendo il personaggio di questo libro, che non è un fantasy, ma la vita di una persona normale. Ho trovato molto originale questa storia nella storia, una sorta di matrioska e la scrittura di Monica è fresca e coinvolgente.
3)      Quali altri elementi hai riscontrato?
Mi piacciono molto i discorsi diretti: i personaggi hanno spessore, sembrano reali e i discorsi diretti scorrono velocemente sotto gli occhi come se il tutto avvenisse in quel momento nella realtà. Leggere questo libro è come vedere un film, penso che Monica sia in grado di mostrare e non solo raccontare e questo è bellissimo per un lettore, perché riesce a immergersi nella storia.
4) Nella presentazione del libro è stato scritto: “Una storia a scatole cinesi, un romanzo nel romanzo”.
Sarà il romanzo di Nora a svelarci dei particolari o è il romanzo a condizionare la vita della protagonista?
Vero! Entrambe le storie sembrano influenzarsi un po’, forse perché il personaggio della storia di Nora assomiglia un po’ a lei… è il suo alter ego per così dire. È un romanzo che ti tiene sempre con il fiato sospeso, dove mistero e intrighi famigliari si mischiano lasciandoti dentro la voglia di leggerlo tutto d’un sorso.
4)   Cosa ci dici del libro per incuriosirci?
Avete presente quando un libro vi prende tanto e la curiosità è tale per cui pensate di aver già intuito chi fa cosa e perché? Bene. Voi tenterete di indovinare, ma questo libro ha un asso nella manica: saprà stupirvi!
5)   Spazio libero: vuoi aggiungere qualcosa?
Certo! Ci tengo a ringraziarti per questa intervista, è piacevole parlare dei libri dei miei autori, libri su cui ho investito tempo, energia, soldi e amore 🙂 Ogni libro è stato selezionato con cura, pubblico solo i lavori che ritengo meritevoli e spero che voi possiate provare le mie stesse emozioni, leggendo questi libri. Ringrazio anche i lettori che ci seguono e quelli che leggeranno questa intervista e Monica: perché è una persona spiritosa, altruista e una brava scrittrice. Grazie per avermi fatto emozionare con Nora e il bacio di Giuda.
Per i più curiosi: potete sbirciare il nostro sito www.butterfly-edizioni.come il blog dedicato agli autori e alla rassegna stampa http://autoributterflyedizioni.wordpress.com
Immagine
Grazie a Monica e ad Argeta per la loro disponibilità
Alla prossima
Annalisa
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...