“Profumo d’Ottobre. Un autunno di ricordi”di Annalisa Caravante, Youcanprint. A cura di Micheli Alessandra

Nel giorno del mio compleanno, una recensione a Profumo d’Ottobre che mi resterà nel cuore per sempre!

LES FLEURS DU MAL

51tlmllhjyl-_sy346_

Se vi aspettate di leggere un rosa vi avverto che sarete delusi. Il libro di Annalisa Caravante è  e resta essenzialmente uno storico. Non solo nei dettagli, quanto nella inconsueta capacità di far rivivere le emozioni più profonde che, la seconda guerra mondiale ha suscitato sia nei nostri nonni, ma soprattutto a noi, fruitori di quei racconti che descrivevano il vero orrore. Non quello di Sthepen King, o di Lovencraft, ma quello prodotto dallo squilibrio dell’uomo. Perché la guerra non è altro che uno momento sospeso, in cui si addormenta letteralmente il giudizio, vigile controllore di quel pozzo tenebroso degli istinti più crudeli dell’essere umano, in modo che essi, una volta scoperchiati possano proliferare feroci: distruggendo, mietendo vittime e beandosi del dolore.

La guerra è un vaso di Pandora. Una volta scoperchiato inonda l’esistenza di attimi di pura ferocia. Tende a demolire non soltanto case, ma anima, sogni, speranza e…

View original post 1.483 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...